La seconda moneta per capitalizzazione sta passando dei momenti interessanti. Solo poche ore fa Steve Wozniak ha dichiarato che la blockchain sarà la prossima grande rivoluzione informatica, e che Ethereum oggi è come Apple agli inizi. Anche Apple, infatti, durante la sua storia ha avuto dei momenti di difficoltà, tipici delle imprese destinate a diventare enormi. Sotto la guida di Jobs, però, Apple è diventata quella super potenza che tutti conosciamo oggi.

Mentre Apple, agli esordi, ha dovuto scontrarsi con aziende del calibro di IBM, i problemi di Ethereum sono ben altri. Alla guida di Ethereum, il 24enne russo-canadese Vitalik Buterin, dovra risolvere diversi problemi causati da gattini e meme. Secondo il sito internet dappradar.com, nelle ultime 24 ore sono state registrate 26000 transazioni avvenute in 4 dei principali giochi decentralizzati, dapp, di meme, tra cui Ether Shrimp Farm, Pepe Farm ecc… Per questo motivo il numero di address, e dunque utenti, attivi nella blockchain di Ethereum è stato di gran lunga superiore a quello di Bitcoin.



Se la seconda criptovaluta più grande può essere distrutta da criptogatti e da allevamenti di gamberetti digitali, allora probabilemente non è ancora pronta per diventare la prima piattaforma in assoluto e, probabilmente, si ha ancora molta strada da fare prima dell’adozione di massa. Questi giochi possono sembrare stupidi, ma servono come prove di stress per l’ecosistema nel suo insieme e mostrano dove si trovano i punti deboli.

Il fatto che la sola comunità di 4chan sia in grado di intasare la blockchain di Ethereum attraverso dei meme, è probabilemente un buon indicatore di dove ci troviamo al momento, con lo sviluppo e l’adozione di questa piattaforma e del mondo cripto in generale.

Al tempo d’oro di Cryptokitties, la blockchain si è ritrovata letteralmente bloccata e non era più possibile fare transazioni. Attualmente, invece, il problema riguarda più che altro le fee, che a causa dell’enorme numero di transazioni da approvare, sono diventate molte elevate. La giusta soluzione dovrà trovarla il buon Vitalik ed il suo team di esperti. Se davvero Ethereum è come Apple, probabilmente in questo momento sono appena usciti dal garage di casa per mettere le fondamenta in futuro incredibilmente luminoso.

Seguici su Telegram per rimanere sempre aggiornato.



Lascia un commento